Chi SiamoAttivitàConduzioni e manutenzioni impiantiOrganigrammaContattaci

F.I.T.C.
Impianti Tecnologici civili ed industriali

Impianti elettrici ed elettronici


La  F.I.T.C.si dedica alla progettazione e realizzazione di impianti elettrici ed elettronici per alimentazione in potenza, termoregolazione e supervisione.
L'alimentazione elettrica di potenza, di comando e di controllo dei macchinari e delle apparecchiature è parte integrante degli impianti meccanici. Gli impianti elettrici connessi agli impianti meccanici devono sempre essere coordinati, per quanto riguarda il tipo di materiali impiegati, il tipo di installazione ed i limiti di fornitura, con quelli elettrici generali dell'edificio ove l'installazione è realizzata.

Essi riguardano generalmente:
• centrali e sottocentrali (termica, frigorifera, idrica, trattamento aria, etc.)
• alimentazione macchinari ad apparecchiature "isolate" (ventilatori, torrini di estrazione, fan coils, etc.)
• messa a terra (protezione contro le tensioni di contatto).

Gli impianti elettrici nelle centrali o sottocentrali sono costituiti da circuiti di potenza, comando e controllo che riguardano tutti i macchinari e le apparecchiature installate in questi locali.

Le linee elettriche presenti nel locale centrale devono avere origine da un quadro elettrico di centrale posto generalmente all'interno del locale. La morsettiera di alimentazione del quadro costituisce il limite di fornitura degli impianti in argomento.

I collegamenti di terra di protezione contro le tensioni di contatto devono essere portati, con un numero di uscite correlato alle dimensioni del locale centrale al perimetro del locale stesso.
L'installazione degli impianti meccanici deve sempre garantire la continuità elettrica di macchinari, apparecchiature e manufatti (canali, tubazioni, macchine di rilevanti dimensioni, etc.) fino al punto di connessione all'impianto generale di terra.
I quadri di centrale o sottocentrale contengono le apparecchiature di protezione, comando, controllo e segnalazione necessarie al buon funzionamento degli impianti meccanici.

Alle apparecchiature di regolazione automatica deve sempre essere riservato almeno un pannello integrato con il quadro stesso. In generale è previsto un quadro per ogni centrale o sottocentrale. I quadri sono del tipo autoportante ad armadio, oppure per installazione a parete, esterna o incassata. L'esecuzione è modulare, con unità interconnesse con bulloneria zincata a fuoco.
I quadri sono sempre provvisti di sezionatore generale, anche con funzione di blocco pannello. 

Tutti i materiali isolanti impiegati nell'esecuzione sono di tipo non combustibile e non propagante la fiamma.



Chi SiamoAttivitàConduzioni e manutenzioni impiantiOrganigrammaContattaci